Inserisci la tua attività su Salinando.it!  Per info CONTATTACI!

Sito Archeologico - Barone


L'interesse per il sito di Punta Lamie era stato già manifestato ne 1700 dall'architetto Jean Houel il quale lasciò testimonianza della sua visita a questi luoghi, rilevando in un acquerello i "…resti di un bagno antico, opera romana". Tali strutture erano sicuramente pertinenti ad un insediamento sorto a Salina già in epoca ellenistica e poi sviluppatosi in età romana imperiale tarda, i cui resti furono visti e descritti dall'archeologo Paolo Orsi durante una sua visita sull'isola nel giugno del 1928. Lo scavo archeologico ha individuato una porzione del complesso termale di età romana visto da Houel, già in funzione durante i primi secoli dell'impero, e riutilizzato in età posteriore, almeno fino agli inizi del VI sec. D.C., come stabilimento per la lavorazione e la salagione del pesce. E' facilmente ipotizzabile che l'industria del pesce salato di contrada Barone si sia sviluppata anche grazie alla presenza delle saline di Lingua, utilizzate già in età romana.
Salinando

Salina - Isole Eolie

Informazioni

Newsletter